Ricerca
Successivo

Tra Maestra e discepoli

PACE: una visione più ampia del servizio pubblico, parte 3 di 10

2020-10-06
Lingua del discorso:English
Dettagli
Scarica Docx
Leggi di più

Anche i poliziotti sono umani. Hanno famiglia, ricordate, hanno bambini, hanno una moglie, hanno genitori. Sanno che cosa significa essere umani. Se qualche poliziotto da sbagliato, è solo individuale. (Sì, Maestra.) Casi singoli.

( Maestra, ci sono state anche molte persone che hanno protestato negli Stati Uniti e nel mondo. ) Sì.( Ci sono stati dei disordini civili di un tipo un altro. Maestra, ha dei consigli da dare alla polizia e ai protestanti in questo periodo? )

Sì. Anche io ci ho pensato. È bene che la domanda venga fuori, perché sento davvero il dolore. Sento il dolore per le vittime, le cosiddette vittime della polizia, e dei poliziotti stessi. (Sì, Maestra.) Ma devo dirvi chiaramente e prima di tutto che abbiamo bisogno della polizia. (Sì.) Togliere i fondi alla polizia o demolire le forze di polizia non è la risposta. (Sì, Maestra.) Non quando la società dappertutto in generale è ancora in un tale stato come ora. (Sì, Maestra.) Lo hanno detto una volta, qualcosa come meno polizia e il crimine sale, non ricordo, forse a Chicago. (Sì, Maestra.) È così. La presenza della polizia, anche se sono solo in giro, senza fare niente, ma la presenza della polizia fa sì che le persone ci pensino due volte prima di fare qualcosa di male. (Sì, Maestra.) Gli ricorda della prigione, della pena. Significa dover stare lontano dalla famiglia e dagli amici e addio libertà. (Sì, Maestra.) Almeno per un po’, o per sempre anche, dipende dalla natura del crimine. Quindi, la presenza della polizia è necessaria nella nostra società al momento. (Sì, Maestra.) Questa è la cosa più importante.

Numero due, la polizia è una risorsa, una buona, buona risorsa di una nazione. Sono stati addestrati a fare molte cose, anche l’ostetrica, possono anche far nascere un bambino. Se devono farlo in caso di emergenza. Possono fare il massaggio cardiaco, per aiutare persone o bambini che hanno perso conoscenza. O aiutano in altri modi che ho dimenticato di nominare. Non sono un poliziotto, tiro solo a indovinare. Immagino solamente, in base a quello che so. (Sì, Maestra.) La presenza della polizia è necessaria almeno finché la nostra società non si comporta bene in generale. (Sì, Maestra.) E aiuta a diminuire il crimine. Aiuta a riportare l’ordine in alcune zone. E aiuta anche a salvare le vite. Dovremmo essere molto grati alla polizia. (Sì, Maestra.) dappertutto.

( Ragazzi avete fatto un ottimo lavoro, sono così orgogliosa di tutti. Siete i miei eroi. Voglio dire: non fermatevi, non arrendetevi. A molti non importa o non apprezzano i sacrifici che fate ogni giorno. Ma io sì. Molti sono con me oggi per farvi sapere che siete importanti. Agenti di tutta America, voi siete importanti per me, continuate a prendervi cura di noi. )

Ho anche scritto una poesia per la polizia. (Oh, wow!) Non lo sapete? (No, Maestra.) Lo sapevate. Alcuni di voi non lo sanno. Potete rimetterla per farla vedere a tutti. (Sì, Maestra.) Se potete trovare una poesia. Non ce l’ho con me. Sono sicura che ce l’avete.

Poesia della Somma Maestra Ching Hai: “Eroe silenzioso” (A tutti i bravi poliziotti)

Nel gelido vento invernale

Stai in piedi a testa alta come una colossale statua greca

La tempesta oceanica sembra allontanarsi da te

Intimorita da quel coraggio indomito!

Nel cardo torrido dei giorni d'estate

Il tuo sorriso dignitoso fa dileguare lamentele

Il sole alto volava via, in imbarazzo per la tua resistenza.

Nel caos dell'ora di punta

Le tue braccia rassicuranti ripristinare l'ordine

Senza mai aspettarsi un grazie.

Quando mi dimentico di rallentare su strade trafficate

Mi rimproveri per farmi tornare alla velocità di sicurezza.

Quando mi chiudo fuori a mezzanotte

Mi dai il “benvenuta a casa” con la chiave universale e un sorriso!

Quando mi perdo sull'autostrada stressante

Mi guidi verso il posto giusto.

Parli anche la mia lingua

Bene! Ci hai provato...

Duro con i cattivi Gentile con i buoni.

Anche se hai a che fare con molti

lati negativi del carattere umano

Sorprendentemente, il tuo cuore riserva molta fiducia.

In diecimila modi

Mostri la tua genuina bontà!

Ricordo quando

ci siamo incontrati la prima volta

Mi hai condotto al bordo della strada

(Il mio secondo tentativo fallito Su una moto)

Urlavi ai paramedici

"Fate qualcosa, fate qualcosa!

Starà bene?

Starà bene?"

La tua faccia era come

Quella di un padre preoccupato

La tua aura era come

Quella di un angelo

Un volto che ricorderò sempre

Per il resto della mia vita.

Oh sì, ti conosco bene

In una città straniera

Nel mio villaggio natale

In un vicolo spaventoso così stretto e scuro

Su una spiaggia deserta all'alba...

Sei per lo più da solo

O solo con Dio!

Sei il coraggioso soldato di tutti i giorni

Combatti una guerra costante

Contro la violenza e l'ingiustizia

Salvando i deboli

Proteggendo gli innocenti.

Mettendo a rischio la tua vita

Per mantenere la sicurezza e la pace

Per i tuoi concittadini

E per quelli che non lo sanno nemmeno:

Come me eh! "Solo una turista..."

Ma sono anche un cittadino

Che è ispirato a scriverti questa poesia.

Perché è Noël

e questo è il nostro modesto dono:

Un feedback infiocchettato con qualcosa di positivo

Confezionato con Amore e sigillato con il Rispetto che ti è dovuto.

Affinché un giorno, quando lo sentirai: avrai finito

di aver a che fare con le tenebre!

Forse ti ricorderai di questa lettera in qualche modo

Sapendo che la gente ti ama!

È solo che la società genera ancora difetti, così inspiegabilmente!

Ma proveremo tutti in modi diversi a riparare...

Ora è una stagione speciale

E non so cosa inviare!

(Sai... alla polizia!)

Quindi ti auguro sinceramente un bel Natale mentre

il vecchio anno volge al termine:

Che tutti noi possiamo iniziare una nuova vita felice

Possano i nostri giorni generare eventi piacevoli.

Speriamo che svaniscano tutti, "i cattivi"

Ma anche allora

È sempre bello vedere un poliziotto in giro

Camminare a testa alta, di bell'aspetto, parlando orgoglioso

Nell'uniforme che rappresenta la protezione.

Forte ma giusto, umile ma senza paura

Tu sei l'eroe silenzioso, hai detto

"amo quello che facciamo" (*)

E la gente ama te ♥

♥ CDLA ♥

~~~ ♥ ~~~

(*) Citazione di un poliziotto, incontrato per strada a Monaco.

Anche i poliziotti sono umani. (Sì.) Anche loro commettono errori ed errori. Ma sono stati addestrati anche a contenere. Quando ero in altre nazioni, ero gentile con la polizia. Per esempio, una volta mi hanno fermato, in auto, per controllare i documenti. (Sì, Maestra.) Ho preso tutti i documenti e glieli ho dati. Era di sera, e il vento era molto forte. Era in Europa. E i documenti svolazzavano, e usavo la mia mano per tenere fermo l’angolo per lui. E ho usato anche la mia torcia nell’altra mano per illuminare per farglielo leggere. (Sì.) E gli ho chiesto: “Riesce a leggere tutto?” E si è immediatamente addolcito. All’inizio era come un poliziotto. “Documenti? Patente? Da dove viene?” Ma dopo si è addolcito molto. Ha detto: “Grazie.” Vedete? Anche i poliziotti sono umani. Hanno famiglia, ricordate, hanno bambini, hanno una moglie, hanno genitori. Sanno che cosa significa essere umani. Se qualche poliziotto da sbagliato, è solo individuale. (Sì, Maestra.) Casi singoli. Quindi, se ha sbagliato, allora la predica è per lui, per quella persona, espellerla dalle forze di polizia o incarcerarla addirittura. Ma solo quella persona. Non generalizzare su tutte le forze di polizia, perché ci sono molti bravi poliziotti. (Sì.) ( Giusto, Maestra. ) Ci sono bravi poliziotti. (Sì, Maestra.) Se confrontate questi incidenti e il numero totale delle forze di polizia, allora saprete che la maggioranza di loro sta facendo un ottimo lavoro. (Sì, Maestra.) Le persone si fidano di loro. Per questo ci sono alcune proteste, l’ho visto sulle notizie. A volte devo controllare le notizie per voi, ragazzi. E ho visto alcune proteste contro la polizia, ma alcune persone cercano di cancellarle. (Sì.) Alcune persone dicono: “Il poliziotto ha ucciso una persona, ma ha aiutato la mia famiglia.” Qualcosa di simile. Perché la polizia è di aiuto. Supponiamo che non ci sia polizia sull’autostrada, tutti si dimenticano qualche volta e guidano così velocemente, da pazzi quando sono drogati o ubriachi, immaginate quanti incidenti potrebbero succedere. (Sì, Maestra.) Anche se la polizia è solo parcheggiata a lato dell’autostrada, senza fare nulla, ma le persone la vedono, ricordano di rallentare, di guidare piano. E quindi, non si sa mai, potrebbe aver evitato molti incidenti. E molte vite sono state salvate. Per non parlare della polizia che viene in salvo in casi d’incidente d’auto e aiuta le persone e fa rinvenire le persone. O le portano all’ospedale, chiamano i servizi d’emergenza, ecc, ecc. (Sì, Maestra.) Le persone dovrebbero sapere che in questo mondo non c’è perfezione. Abbiamo prendere la maggioranza. Se la maggioranza dei buoni supera la minoranza dei cattivi, allora dobbiamo accettarlo. Come a casa, se un angolo della casa è rotto, non bisogna demolire tutta la casa. Basta aggiustare quell'angolo. (Giusto.) Quindi, credo che la gente dovrebbe pensarci due volte e lasciare che la polizia faccia il proprio lavoro. Era nel posto giusto al momento giusto.

La polizia non sempre perseguita i neri. Ho visto che usano una forza simile o azione simile anche sui bianchi, anche sulle donne. Anche sui bambini. Dipende dalla situazione. (Sì, Maestra.) Non si limitano a sparare, intendo al momento, solo ai neri. Inoltre, hanno fatto lo stesso ai bianchi. L’avete visto, vero? (Sì, l'abbiamo visto, Maestra.) Quindi, non è giusto dire che la polizia tratta male solo i neri. E anche se lo fanno, per favore, le persone devono riflettere interiormente se si stanno comportando bene oppure no, nella società, se stanno svolgendo il proprio dovere di cittadini. Avete rispettato la legge? O qualcosa del genere. Perché a volte solo uno o due fanno qualcosa di sbagliato, e le persone hanno pregiudizi verso tutta la categoria. (Sì.) Come la polizia, anche loro sono umani. I poliziotti non sono santi. Mi dispiace, vorrei che lo fossero. Ma se fossero santi, non credo che potrebbero lavorare nella polizia. (Sì. Giusto, Maestra.) La polizia è addestrata a fare questo tipo di azione. E a volte accidentalmente sparano a qualcuno, bianco o nero, non è loro intenzione uccidere. Immaginate voi.

Il lavoro della polizia, credo, è più pericoloso di quello di un soldato su un campo di battaglia, perché i soldati, non si avvicinano molto ai cosiddetti nemici da sparare. Per lo più sono nascosti in caserme o qualcosa del genere. (Sì, Maestra.) Sono al sicuro da qualche parte. In un certo senso, sono al sicuro. Ma la polizia, devono affrontare faccia a faccia a pochi metri, oppure avvero appena faccia a faccia. Deve fermare una macchina e chiedere la patente di guida, e fare un test del respiro per controllare se chi guida è in stato di ebbrezza o drogato. Ed è faccia a faccia. Ho visto una notizia, in cui il conducente ha premuto il grilletto e ha sparato alla polizia proprio lì. Avete visto questa notizia? (Sì, Maestra.) Quindi, la polizia è sempre in pericolo. E nessuno ci pensa. Sono in situazioni di pericolo, la maggior parte delle volte. (Sì.) Quindi, quando si trovano ad affrontare con il cosiddetto sospettato, e se il sospettato ha fatto qualcosa, Intendo più sospettoso, allora la polizia non ha tempo di pensare. (Sì.) Potrebbe pensare che quel sospetto volesse sparare al suo collega, allora deve reagire immediatamente. Sono addestrati a fare questo, e diventa automatico, e non hanno il tempo di pensare. O sopravvivono loro o il sospettato. (Sì, Maestra.) Non riescono a pensare subito. Non possono. Non sono nella zona di sicurezza per pensare. Quindi, potrebbero sparare, e potrebbe essere un errore. Non volevano farlo. Nessun poliziotto vorrebbe sparare alla gente a caso. (Esatto, Maestra.) È qualcosa che l'ha fatto scattare. (Sì, Maestra.) Perché sono sempre in pericolo. Devono proteggere se stessi e proteggere i loro colleghi e/o altri, passanti o vittime. Devono proteggere tutti. (Sì.) Quindi, dobbiamo prendere tutto ciò in considerazione e dare una possibilità alla polizia. Perché tutte queste cose demoralizzano l’atteggiamento mentale di servizio della polizia. Sono spaventati, si sentono tristi, si sentono giù, si sentono depressi. (Sì.) Perché molti di loro hanno davvero messo a rischio la loro vita per aiutare le persone e lo fanno sinceramente. Ecco perché si sono uniti alle forze di polizia, per aiutare il bene e affrontare il male. (Sì, Maestra.) La maggior parte dei poliziotti ha questo ideale prima di entrare nella polizia. Altrimenti, farebbero qualcos'altro. E per fare il poliziotti, ci vuole un addestramento molto duro. Lo sapete? (Sì.) Tanto quanto l'esercito. E non hanno così tanta protezione come i soldati. Io non sono un poliziotto; Non ho nessun poliziotto in famiglia in questo momento, nessuno. Parlo solo in modo equo e giusto. E spero che chiunque si sia messo contro la polizia, vi prego, perdonatemi.

Guarda di più
Episodio  3 / 10
1
2020-10-04
15451 Visualizzazioni
2
2020-10-05
11040 Visualizzazioni
3
2020-10-06
7934 Visualizzazioni
4
2020-10-07
7242 Visualizzazioni
5
2020-10-08
7402 Visualizzazioni
6
2020-10-09
7158 Visualizzazioni
7
2020-10-10
6772 Visualizzazioni
8
2020-10-11
7296 Visualizzazioni
9
2020-10-12
6806 Visualizzazioni
10
2020-10-13
6944 Visualizzazioni
Guarda di più
Ultimi programmi
2022-08-09
3 Visualizzazioni
2022-08-08
630 Visualizzazioni
2022-08-08
121 Visualizzazioni
2022-08-08
1081 Visualizzazioni
2022-08-08
496 Visualizzazioni
2022-08-08
418 Visualizzazioni
31:07

Notizie degne di nota

20 Visualizzazioni
2022-08-07
20 Visualizzazioni
2022-08-07
26 Visualizzazioni
Condividi
Condividi con
Incorpora
Tempo di inizio
Scarica
Mobile
Mobile
iPhone
Android
Guarda nel browser mobile
GO
GO
App
Scansiona il codice QR
o scegli l’opzione per scaricare
iPhone
Android