Successivo

Tra Maestra e discepoli

La Somma Maestra Ching Hai lavora con coraggio per il mondo, parte 12 di 12

2021-01-19
Lingua:English
Dettagli
Scarica Docx
Leggi di più

Grazie mille per essere buoni attori e per intrattenere le persone e per insegnare alle persone con i vostri film d'azione, con il tema del vostro film che è educativo e aiuterà molte persone, e anche ad elevare lo stato delle le povere donne di strada, perché le persone non hanno rispetto per loro.

Nel complesso, in India, anche quando vivevo nell'Ashram, spesso avevo fame. Non so per quanti giorni, spesso, spesso, spesso. Perché mangiavano tutto e poi se ne andavano a correre dietro al maestro da qualche parte per il satsang, e mi lasciavano l'intera pila di piatti da lavare, una grande montagna. Perché c’erano molte persone, un centinaio di persone almeno. Qualche giorno di meno, settanta, a volte più di cento. E ogni volta che mangiavo, mangiavo solo uno o due chapati e poi dicevano: "Mangi molto! Hai mangiato gli ultimi chapati! E non ero stata nemmeno io a mangiare l'ultimo chapati, non ho detto niente. Non ho mai detto niente del genere per difendermi. Ho detto: "Oh, a che serve? È già stato mangiato. Non ci sono più chapati comunque". Nella mia mente dicevo: "Come vuoi." Non voglio mettere in imbarazzo il ragazzo. Perché l'ha mangiato. E non aveva nemmeno fatto un suono "ahem" in quel modo. No, ha lasciato che incolpassero me. (Oh.) Beh.. "Dio ti benedica, fratello!” Per esempio. Ma in qualche modo, io ho vissuto. Ero molto magra, ma ho vissuto. E l'ingrediente migliore che metti nel tuo cibo è, (Fame.) Fame. Sì, non dimenticare quell'ingrediente. Poi, andrà tutto bene. Chiaro?

Ricordo di aver visto un film con Bridget Fonda, e insieme al cinese Jet Li. Molto tempo fa, quando avevo meno discepoli, più tempo e niente cani. A volte un vostro fratello o sorella portava un film e guardavamo insieme. Non sapevo cosa fosse, è un buon (filma di) Jet Li. I cinesi amano Jet Li, così me lo portano. Una volta avevo un entourage taiwanese (di formosa) intorno a me, non i miei parenti o la mia famiglia, solo discepoli. Prima, ovunque andassi, Li portavo con me. Quattro, cinque persone. Cuciniamo e mangiamo insieme e a volte guardiamo la TV. Non avevamo la TV; non avevamo la TV via cavo o simili. Solo che noleggiavano questi video. A quel tempo, avevamo una grande videocassetta. Ricordate quelle vecchio stile? E lo inserivamo, lo facevamo scivolare dentro (Sì.) la macchina e la guardavamo. Io non sapevo mai come fare, come accenderlo per connetterlo. Quindi, lo facevano loro, e io ero una specie di vittima, seduta lì a guardare con loro. Non avevo scelta. Anche a me piace guardare la TV, Mi piace guardare i film. Non importa.

Una volta ho visto quel film, me lo ricordo per via di Jet Li, è famoso. (Sì.) Ed era molto giovane allora. E noi lo guardavamo. Non ricordo molto, Mi ricordo solo di Bridget Fonda, interpretava il ruolo di una prostituta, ma lei non voleva. Aveva una ragazza, ha una figlia, doveva prendersi cura di lei. Ma aveva già chiarito, non fa uso di droghe o altro. In qualche modo, la catturano, e la costringono a tornare nel business dei bordelli, di nuovo. E' stato il suo ex fidanzato a farlo, o qualcosa del genere. Non riesco a ricordare, forse è l'ex fidanzato, forse no. Non importa. E' il capo del bordello, la costringe a tornare. E poi hanno un'iniezione al braccio, qualcosa che la costringa a … forse droghe o forse qualcosa che la faccia soggiogare al loro volere.

E lei combatte, combatte, lei dice: "No, no, no, no, no! Non voglio! No! Per favore, no, no!" E lo fanno comunque. Come può combattere contro il grande gruppo di uomini, nati solo per questo? Muscolosi e cattivi e uccidono per soldi. Così, poi la rimettono di nuovo per strada. E poi un giorno è di fronte a un ristorante cinese dove lavorava Jet Li. Il ristorante di suo zio. E naturalmente, è un eroe, lo sapete già. Conosce le arti marziali. E suo zio gli aveva detto: "Mai, mai lasciare che qualcuno di queste persone, ragazzo o ragazza..." "Non farli entrare il nostro ristorante. Mai, mai, mai interferire, non aver mai niente a che fare con loro. Non lasciarli entrare".

Ma poi entra questa ragazza, Fonda, Bridget Fonda in quel ruolo. Lei entra, dice: "Per favore, posso andare in bagno? ne ho un bisogno disperato". E poi la lascia fare. Lei in qualche modo va in bagno. Ma poi dorme dentro o qualcosa del genere. Lui le chiede di uscire, lei esce e vede una ciotola di riso mezza mangiata, riso bianco. Solo riso, nient'altro. Perché ha già mangiato, e non aveva spazio per quel riso. Così, prende la ciotola di riso e usa il dito per mangiare. "Oh, non lo mangi questo? Oh, mio Dio! Questo è. Oh, Dio, è così buono!" E mangia quel riso bianco, con le sue dita, avanzi, come se non avesse mangiato da cento anni.

La facevano morire di fame, in modo che lei dovesse lavorare. Con quel farmaco nel corpo per spingerla a obbedire. E lei continua a mangiare e mangiare e queste cosiddette guardie del corpo entrano e la picchiano, la costringono a uscire, la trascinano. E lei era debole, indifesa, e vulnerabile, forse cade per terra e loro continuano a essere molto rudi, queste persone. Pensavano che avesse cercato di scappare o che non voleva lavorare. "Vieni fuori a lavorare!" E tutto questo. Non può mangiare, le portano via il cibo o... Ma comunque, la trattano molto male.

Qualcuno di voi ha visto questo film? No? (No, Maestra.) Oh, non è molto famoso, immagino. Forse solo per i cinesi, ma ci sono alcuni occidentali che vi recitano, compresa Bridget Fonda. E poi, non riesce a sopportarlo. Così, interviene. Nonostante l'avvertimento dello zio, interviene. Combatte con queste persone. Li picchia. Scappano tutti. Pieni di lividi. Scappano via. E a tutte le ragazze piaceva. Ma devono anche andarsene con loro a causa del loro lavoro o che altro. E naturalmente, tornano per saperne di più. Una specie di vendetta, ecc, ecc. E poi, non l'hanno vinta e sono spaventati e così prendono sua figlia al suo posto, e la minacciano, dicono: "Se continui a non lavorare, ad avere a che fare con questo ragazzo del ristorante, non dobbiamo pensare a lui, ma sistemeremo tua figlia. Porteremo via tua figlia. La faremo sparire o la metteremo in un orfanotrofio o da qualche parte, non vedrai mai più tua figlia". Oh, allora, naturalmente, è così spaventata, così spaventata. In quel momento, Jet Li nel film, se ricordo bene, la porta via, in modo che non debba lavorare di nuovo lì, ma credo che l'abbia portata da qualche parte e si prende cura di lei, perché era piena di lividi e drogata e tutto il resto, e senza cibo. Non aveva un posto dove andare.

Così, lui si prendeva cura di lei e poi lei gli dice di non preoccuparsi di lei, sua figlia è in pericolo, perché stanno per portarla via. Così, gli racconta la storia . Lui chiede dove fosse, e poi va a salvare la figlia. E poi, credo che sia un lieto fine.

Voglio dirvi questo, quando si ha fame, anche solo del riso bianco, senza sapore, niente, diventa molto saporito. Ed è vero. L’ho sperimentato molte volte nella mia vita. (Sì, Maestra.) Tutto ha un buon sapore. Ok amore mio. Perché siamo andati così lontano? Anche Jet Li è incluso. Spero non gli dispiaccia.

Mi dispiace Bridget Fonda, ti abbiamo fatto pubblicità. Milioni di persone sentiranno il tuo nome ora e sapranno del tuo film e anche di Jet Li. Non credo che gli dispiaccia. Sono brave persone. (Sì, Maestra.) È per una buona causa. Non lo commercializziamo. Grazie mille per essere buoni attori e per intrattenere le persone e per insegnare alle persone con i vostri film d'azione, con il tema del vostro film che è educativo e aiuterà molte persone, e anche ad elevare lo stato delle le povere donne di strada, perché le persone non hanno rispetto per loro. La gente dovrebbe sapere che molte di loro sono costrette dalla situazione, dalla povertà o da alcuni sistemi di ricatto, con forza brutale in questo mondo a fare questo tipo di lavoro. Ho sempre rispetto per loro come io rispetto voi. A Hong Kong, compravo del cibo per loro. Parlavo con loro molto gentilmente, molto delicatamente e amorevolmente. E spero che si siano sentite bene almeno quel giorno. Non le ho mai guardate dall’alto in basso. (Sì, Maestra.)

Va bene, amore mio, Qualche altra domanda? (No, Maestra.) No? (No, Maestra.) Va bene. Bene, allora. Così non devo leggervi la storia oggi - storia ebraica, forse la prossima volta. (Sì, Maestra.) È stato un piacere parlare con voi. (Anche per noi, Maestra. Grazie, Maestra.)

So che siete occupati. E noi siamo occupati quindi stasera forse dovrete sacrificare un po' più di sonno per finire il nostro lavoro oggi. (Sì, Maestra.) C'è qualcosa che va in onda oggi che mi manderete? (Sì, Maestra.) Va bene. Bene, grazie allora. Mandate sempre ciò che va in onda oggi, e a volte non solo uno, ma due. Va bene. O due o tre, Finché posso farlo, va bene. (Sì, Maestra.)

Va bene, amore mio. Devo tornare al mio lavoro ora perché mi avete mandato delle cose che devo fare ora, immediatamente. Di solito lavoro su ciò che è più urgente, prima di tutto, ciò che va in onda oggi o domani, lavoro prima su quello. Ma normalmente finisco tutto, ogni giorno, tipo il 99,9%, Finisco tutto il mio lavoro che mi mandi ogni giorno. Giusto? (Sì, Maestra.)

E se non lo vedete, forse vostro fratello ha dimenticato di inviare, o forse ho trascurato a causa di troppe altre cose da fare. Ma l'ho detto al mio assistente, "Ti prego, ricordami di tutto ciò che non ho fatto, così posso ancora farlo". Va bene. Posso ancora farlo in quel momento se so che non è fatto. Quello che non va in onda stasera. Quello che va in onda domani o il giorno dopo, ho ancora tempo. Cerco sempre di finire il mio lavoro, e inviarlo immediatamente, e avvisare l'assistente, fratello o sorella immediatamente. Ho detto loro: "Mi dispiace se disturbo il tuo lavoro, o forse, il tuo spuntino, il tuo pisolino o qualcosa del genere." Ma non si sa mai cosa il prossimo momento porterà. Se posso ancora inviare a voi o no. (Sì, Maestra.) Vivo un momento alla volta. La mia vita non è sempre stabile, non posso stare sempre in un posto, o avere sempre l’elettricità, e avere internet. Quindi, qualsiasi cosa finisca, Lo mando subito, e cerco di finire sempre tutto il mio lavoro come mi è stato inviato, quel momento, quel giorno. A meno che non abbia urgente lavoro interno che devo fare per il mondo, allo stesso tempo. Allora scusatemi per questo. Ok?

Va bene, qualsiasi altra domanda per quanto riguarda il lavoro? No. No, Maestra. Lavorate ancora volontariamente, giusto? Sì, Maestra. Siete contenti, vero? Sì, Maestra. Avete altri motivi, oltre quelli di aiutare me e il mondo? No, Maestra. No. Allora va bene. Va bene, molto bene. Ok, amore mio. Ci vediamo. (Arrivederci, Maestra. Grazie, Maestra.) Un'altra volta, e vi amo molto. (La amiamo, Maestra.) Dio vi benedica. (Grazie, Maestra.) Dio benedica il vostro lavoro. Dio benedica voi e i vostri clan, grazie al vostro lavoro. (Grazie, Maestra. Abbia cura di Lei.) Ciao. Vi voglio bene. (Le vogliamo bene, Maestra.)

Guarda di più
Play List
Condividi
Condividi con
Incorpora
Tempo di inizio
Scarica
Mobile
Mobile
iPhone
Android
Guarda nel browser mobile
GO
GO
App
Scansiona il codice QR
o scegli l’opzione per scaricare
iPhone
Android